YOGA E MEDITAZIONE

YOGA INTEGRATO
A cura di Simona Montefusco

Le lezioni settimanali di Yoga Integrato sono indicate per chiunque sia interessato ad un lavoro esperienziale che utilizzi il corpo come uno strumento di ricerca.

Lo Yoga agisce in maniera integrata sulla sfera fisica, emotiva, energetica e su quella cognitiva. È un approccio volto a promuovere la capacità di osservare in modo neutrale il funzionamento della mente, degli stati emotivi che emergono al proprio interno e della realtà che si manifesta al di fuori di sé.

Lo yoga è una pratica che modifica lo stato di coscienza di sé e di conseguenza anche la relazione con gli altri e con il mondo. È una disciplina che favorisce il controllo volontario del corpo, della mente e delle emozioni; che sviluppa la crescita e l’evoluzione individuale.

Negli ultimi anni fare Yoga è diventata una moda culturale e anche la medicina tradizionale ormai lo consiglia come una nuova terapia psico-fisica. Spesso infatti le persone che vi si rivolgono soffrono di emicranie, problemi circolatori, dolori alla schiena, disordini psicosomatici di tutti i tipi, disturbi di fronte ai quali i medici si sentono piuttosto impotenti; altri invece soffrono di disagi psichici come la depressione, di crisi di panico o di forme di aggressività latente.
Ma se è vero che lo Yoga viene considerato come la cura efficace di molti disturbi, bisogna soprattutto sottolineare che questa pratica è un lavoro sulla coscienza; è un metodo che coltiva l’attenzione, che amplia la percezione, che usa in maniera creativa il potenziale energetico di ogni stato emotivo. Ed è soprattutto una Via, che porta ad una religiosità intesa come esperienza reale all’interno del sé, e che lavora per ampliare la libertà di azione. Fare yoga vuol dire essenzialmente questo, e poco ha a che fare con quella richiesta di ‘voglio rilassarmi o non voglio più pensare’’ che esprime un certo atteggiamento ‘moderno’ e che rappresenta una tendenza per certi versi pericolosa, un fenomeno ‘alla moda’ come gli altri.’ che può portare all’adesione mimetica e superficiale dell’esperienza, alla disattivazione critica, al sovraccarico di stimoli performativi e consumistici.
Fare yoga è ‘una presa di coscienza’, che richiede calma, silenzio, ascolto, che ha a che fare con un risveglio, un recupero delle proprie forze, un contatto autentico e profondo.

Gli obiettivi del corso sono:

- Praticare le posture dello yoga per conoscere la loro ricaduta sul miglioramento del benessere psicofisico

- Sviluppare il piano dell’attenzione rivolto alle esigenze del corpo imparando a rispettarle attraverso l’esplorazione dei limiti e delle possibilità

- Sperimentare il respiro consapevole per accrescere il livello di assorbimento nel momento presente e collegare il piano corporeo con quello mentale.

- Apprendere la pratica del rilassamento profondo e consapevole per allentare le tensioni

INCONTRI DI MEDITAZIONE
A cura di Franco Bruno

Meditazione vuol dire essere presenti a “ciò che è” (chi siamo, come stiamo, cosa facciamo, dove siamo, ecc.); essere consapevoli di che cosa “ciò che è” comporta per noi, per gli altri e per ciò che ci circonda; divenire sempre più coscienti delle cause e condizioni che producono “ciò che è” e degli effetti che ne scaturiscono.
Il processo comincia col divenire coscienti del nostro corpo, delle nostre emozioni, dei nostri pensieri. Al centro viene posta l’esperienza analitica, introspettiva, e attraverso di essa si fa esperienza della struttura e delle qualità essenziale della realtà tutta, sia interna che esterna.
In meditazione la qualità della nostra presenza cambia, è come se venisse alzato il “volume” della coscienza, mantenendo però una qualità di rilassamento, di non identificazione, che permette uno spazio mentale libero dall’attaccamento e dal rifiuto.
Normalmente, l'essere umano applica la propria attenzione continuamente verso l'esterno, in maniera automatica, lasciandosi assorbire quasi completamente, identificandosi e destabilizzandosi per un nonnulla. Vive costantemente lontano da se stesso; compie azioni che non percepisce, reagendo inconsapevolmente solo in base a riflessi condizionati, scatenati continuamente dalle persone e dalle circostanze e trasformati in comportamenti prevedibili. Basta osservare le conseguenze delle proprie azioni, per rendersi conto degli automatismi e per scoprire che spesso non agiamo per il nostro benessere ma spinti dalla paura di perdere quello che crediamo di possedere e dall’idea di poterlo mantenere. Abbiamo elaborato una serie di schemi di controllo della realtà, legati agli stimoli che ci giungono dall’esterno e che ci permettono di muoverci nel mondo: un processo automatico, che si è formato dentro di noi nel corso degli anni, per influenza.
Divenire consapevoli, attraverso la pratica della meditazione, significa ricordare in ogni momento che si sta compiendo un'azione: guardare all'esterno ricordando continuamente la propria presenza, sentendosi. L'attenzione non è più proiettata solo al di fuori, ma passa dall'interno all'esterno, permettendo in tal modo di rimanere lucidi, consapevoli di ciò che accade intorno; di poter osservare e interrompere il processo automatico di identificazione, di percezione fissa della realtà; di poter sviluppare la capacità di rimanere calmi e distaccati qualunque cosa succeda intorno.
caratterizzato dalla chiarezza, dall’intimità, dal silenzio interiore privo di giudizio.
Grazie alla pratica meditativa possiamo creare un ambiente mentale caratterizzato dalla chiarezza; impariamo a non giudicarci, a essere pazienti e amorevoli; a ricercare e sviluppare uno stato di benessere e rilassamento che scaturisce in modo naturale dal riuscire a sentirsi ‘intimi con se stessi’.

Modalità di svolgimento
I corsi, a cadenza settimanale, sono individuali e di gruppo e possono essere frequentati da tutti, senza limiti di età. Le lezioni, della durata di due ore, si svolgono dal lunedì al venerdì nelle ore pomeridiane e serali. La prima lezione è gratuita.

Il corso è condotto da Simona Montefusco

ISCRIVITI AL CORSO

*campi obbligatori

Cliccando su "Conferma" accetti che i dati inseriti in questo modulo vengano utilizzati in conformitá al "Regolamento CE, Parlamento Europeo 27/04/2016 n° 679, G.U. 04/05/2016" (GDPR).
Per conoscere le modalitá di attuazione del suddetto regolamento puoi visionare la nostra Privacy Policy

Via Santa Teresa deglio Scalzi, 134 - 80135 - Napoli (NA), Italia

tel. 081 184 941 94
cell. 339 40 53 743

P.I. 08201231217


Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

PRIVACY POLICY COOKIE POLICY Febbraio 2020 - Tutti i testi presenti su questo sito sono proprietà dei loro relativi Autori

credits || powered by Krich! || login